Raduni d´auto e moto d´epoca, Normative ASI, Assicurazioni per veicoli storici,
Revisioni periodiche, Certificati ASI, Club Federati toscani, Rubriche, Mercatino

 

Resoconto

L’edizione di quest’anno, la IV^, è stato un vero successo, sia di pubblico, sia per lo straordinario numero di veicoli partecipanti: ben 92!

Artefici di tale successo sono la perfettaorganizzazione del raduno, la visita guidata ai tesori della città di Barga e della valle del Serchio, e i numerosi e ricchi premi messi in palio dai tanti sponsor della manifestazione.

Anche il quiz sulla storia dell’auto, legato a una premiazione a parte, è un evento atteso dai partecipanti, che amano misurarsi in questa particolare competizione.

Hanno ulteriormente contribuito all’affermazione di tale successo, il patrocinio e il sostegno del Comune barghigiano e del Registro Storico Italiano Indian di Lucca, blasonato club federato ASI, nonché Unicredit sponsor ufficiale della manifestazione.

Al riguardo precisiamo che da quest’anno l’Indian di Lucca ha inserito il nostro raduno negli “Eventi Indian 2012”, ritenendo la nostra organizzazione all’altezza delle aspettative di tale Club, mentre per quanto riguarda Unicredit, tale sponsor è stato di fatto lo “sponsor ufficiale” della manifestazione, avendo lo stesso dato un grosso contributo alla perfetta riuscita del raduno.

Su esplicita richiesta del sindaco di Barga, Marco Bonini, l’edizione 2012 si è svolta interamente sul territorio della città (colazione, visita guidata, aperitivo e pranzo), mentre per il giro della carovana di auto e moto, si è scelto un percorso di 34 km, che partendo e tornando da/a Barga, si è snodato nei territori adiacenti le pendici delle Apuane, risalendo in alta quota la valle che da Gallicano risale verso Fornovolasco, paese al piede della Pania della Croce.

La visita guidata di quest’anno era dedicata ai lavori in terracotta policroma dei Della Robbia, che hanno lasciato alla città di Barga numerose e stupende testimonianze dei loro lavori artigiani.

Meta della visita, la chiesa di San Francesco e ilConservatorio di Santa Elisabetta.

La Chiesa di S. Francesco si trova appena fuori del borgo medioevale di Barga in prossimità dell'ospedale. E' un semplice edificio quattrocentesco ad aula rettangolare con volte a crociera, preceduto da un piccolo chiostro. Degne di nota sono soprattutto le terrecotte invetriate di bottega Robbiana.

Nella chiesa e convento di Santa Elisabetta in Barga, sopra la porta che immette nella sagrestia si trova un medaglione con l'immagine in rilievo, a mezza figura, dalla Madonna col Bambino posta al centro di una ghirlanda di fogliame e frutta. E' un tondo in terracotta invetriata, di cui è policroma solo la ghirlanda, in buono stato di conservazione. Attribuita dal Marquand a Benedetto Buglioni, viene invece considerata, dal Gentilini opera di Giovanni Della Robbia databile ai primi del1500.

Negli ultimi decenni del Quattrocento Barga vide un'intensa ed efficace opera di proselitismo svolta dai beati Michele Turignoli e Gaspero da Barga. Al diretto intervento del primo si deve la riedificazione del monastero di San Francesco(iniziato nel 1471 e concluso intorno al 1490). La chiesa offre una silloge della produzione di terrecotte invetriate, con ben otto opere riconducibili ad Andrea Della Robbia e ai suoi figli. Prime ad arrivare da Firenze, attorno al1490, dovettero essere la pala con l'Assunzione di Maria e le due statue di Sant'Andrea e Sant'Antonio. Al 1500 circa si può far risalire la pala con la Natività; ad anni vicini al 1515, San Francesco che riceve le stimmate. All'ingresso del complesso un chiostro quattrocentesco ispirato a francescana semplicità, delimita l'entrata della chiesa. La Chiesa di S. Francesco si trova appena fuori del borgo medioevale di Barga in prossimità dell'ospedale. E' un semplice edificio quattrocentesco ad aula rettangolare con volte a crociera, preceduto da un piccolo chiostro. Degne di nota sono soprattutto le terrecotte invetriate di bottega Robbiana.

Guida di pregio di queste visite guidate, oltre alla dott.ssa Sara Moscardini messa a disposizione dal comune di Barga, è stato don Silvio Baldisseri, autore di un volume d’arte dedicato proprio a queste opere di terracotta.

Anche quest’anno i partecipanti al raduno sono stati impegnati in un quiz sulla storia dell’auto, ma il montepremi ci ha permesso di premiare i migliori tre “concorrenti” mentre nelle precedenti edizioni il premio era uno solo, al più bravo.

Altri 24 premi offerti dai nostri sponsor, sono stati consegnati dalla nostra bella Miss Raduno 2012 ad altrettanti fortunati vincitori della nostra lotteria.

BARGA E DINTORNI

Apuane - Cime innevate

Alpi Apuane

Alpi Apuane

Alpi Apuane

Apuane - Il Monte Procinto

Apuane - Le cave di marmo

Apuane - Monti Cavallo e Contrario

Apuane - Pania della Croce

Apuane - Panorama

Apuane - Pizzo d'Uccello

Barga - Centro storico

Barga - Il Duomo

Barga - Il Duomo

Barga - Il Rallye

Barga - L'Acquedotto antico

Barga - Litografia

Barga - Panorama

Barga - Panorama

Barga - Rallye del Ciocco

Gallicano - Centro storico

Ghivizzano - La Torre

Ghivizzano - Il Castello di Castruccio Castracani

Ghivizzano

Gioviano

Lago di Isola Santa

Ponte del Diavolo

San Romano - Le Verrucole.png

Serchio - Ponte del Diavolo